Coda Italia

(Children of Deaf Adults), associazione di promozione sociale, figli udenti di genitori sordi

CODA Italia, 26 Febbraio 2016 a Siena, grazie alla Mason Perkins

| 2 commenti

masonperkins

Siamo lieti di comunicarvi che CODA Italia parteciperà ad uno degli interessanti incontri organizzati dalla Mason Perkins Deafness Fund onlus, i Venerdì del Pendola, ovvero degli incontri sulle tematiche che interessano la comunità sorda.

Noi CODA, figli udenti di genitori sordi, soprattutto se con genitori segnanti, abbiamo da sempre vissuto in quella che viene definita “comunità sorda”, ne facciamo parte in qualche modo e siamo felici di poter portare la nostra esperienza anche a Siena, il 26 Febbraio 2016.

Dal sito della Mason Perkins, dove potete leggere tutto il programma dei Venerdì del Pendola:
L’appuntamento del 26 febbraio, punta l’attenzione su un tema tanto delicato quanto attuale come quello dei CODA.
A parlarne saranno Rita Sala, interprete Lis e Sociologa e Giuseppina Guercio, Presidente di CODA Italia.

venerdìdelpendola Rita-Sala--Giuseppina-Guercio
(Rita Sala nella foto a sinistra, Giuseppina Guercio nella foto a destra)

Link al sito della Mason Perkins, “CODA al confine tra…”

CODA al confine tra…

L’appuntamento di febbraio de I Venerdì del Pendola è tutto dedicato ai figli udenti di genitori sordi

Termine coniato da Millie Brother, fondatrice dell’organizzazione CODA International, CODA è l’acronimo di Children of Deaf Adults, cioé figli udenti di genitori sordi. Parlare di loro, vuol dire raccontare la vita di persone che vivono sul confine, sempre in bilico fra due lingue, la italiana e la Lis, e due culture, la udente e la sorda. Una posizione complessa, impegnativa, ma allo stesso tempo privilegiata, perché consente aprire gli orizzonti, allargare le prospettive verso una visione della realtà fatta di inclusione e condivisione.
Ma qual è l’identità culturale e linguistica dei figli dei CODA? Udente o sorda?
Questi saranno i temi trattati da Rita Sala interprete, sociologa e CODA, e Giuseppina Guercio, interprete e Presidente fondatrice dell’associazione CODA Italia, durante l’appuntamento de I Venerdì del Pendola in programma alle 15,30 di venerdì 26 febbraio presso la sede di MPDFonlus.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e sono resi accessibili ad un pubblico sordo e udente grazie ad un servizio di interpretariato italiano – Lingua dei Segni italiana.

26 Febbraio 2016 (ore 15,30 – 17,30)
Rita Sala – Interprete LIS e Sociologa
Giuseppina Guercio – Presidente di CODA Italia
“CODA: al confine tra…”
Mason Perkins Deafness Fund Onlus, Via Tommaso Pendola 37, Siena.

Non vediamo l’ora di partecipare e di conoscere nuovi CODA!!!

Edit del 26/02/16:
Grazie a Mario Martignetti per le FOTO

Edit del 02/03/16:
Qual è l’identità dei CODA? Parliamone su SIGN-IT

2 commenti

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.